Ogni tanto mi capita di fare dei sopralluoghi in condomini in cui sono già state installate le valvole termostatiche ed i ripartitori di calore, ma … i caloriferi sulle scale nel migliore dei casi sono stati ignorati.

Vuoi perchè a volte sono gli stessi inquilini a non voler che il calorifero venga scollegato, vuoi perchè gli operai incaricati di eseguire i lavori non lo vedono o semplicemente se ne “dimenticano”.

Però c’è un problema: i caloriferi sulle scale, nelle cantine, nei ripostigli, nei box, garage e depositi; devono essere obbligatoriamente scollegati dall’impianto centralizzato e tappati.

La legge regionale (della Lombardia) del 29 giugno 2009 n°10, nell’articolo 2, lettera H dice testualmente:

….è fatto divieto di provvedere alla climatizzazione estiva e invernale di cantine, ripostigli, scale primarie e secondarie, box, garage e depositi.

In conclusione quindi i caloriferi posti in molti condomini in posizioni come box o all’interno delle scale comuni, sono VIETATI. Il mio consiglio quindi è quello di sollecitare chi di dovere per procedere alla rimozione del calorifero sia per una questione legale, che economica.

Un saluto!

Copyright © – Riproduzione riservata