[TRASCRIZIONE DEL VIDEO] 

Ciao oggi ti parlo di cos’è e come funziona una valvola termostatica.

Questa è una valvola termostatica:

Valvola termostatica

La valvola termostatica è un dispositivo di regolazione ambiente. Significa che rende il calorifero completamente indipendente uno dall’altro.

Ma come è composta una valvola termostatica?

È composta da:

Un corpo valvola

Corpo valvola

e una testina termostatica con una scala graduata

Scala graduata

Al suo interno c’è un sensore composto da un fluido termosensibile, che andrà a contrarsi o ad espandersi agendo su un pistone, che chiude o apre un orifizio calibrato e farà così passare o meno l’acqua all’interno del calorifero.

– Come si regola una valvola termostatica?

La valvola termostatica è molto semplice da regolare: è sufficiente girare la manopola con la scala graduata. Trovare la giusta regolazione che sia un buon compromesso tra la temperatura ambiente e il risparmio che si ottiene invece è più difficile.

Per regolare correttamente le valvole termostatiche consiglio di PARTIRE a regolare la valvola dal numero 3, che NON corrisponde a 20 gradi, perché dipende – tra le tante cose – dalla grandezza della stanza in cui il calorifero è situato, dalla potenza del calorifero e se il calorifero è coperto o meno. Se il calorifero è coperto è molto importante mettere un sensore a distanza per non falsare la temperatura ambiente percepita dal calorifero.

Per regolare correttamente una valvola si inizia impostandola sul n°3; si mette un termometro lontano dal calorifero e dalle pareti fredde del locale. Dopo un paio di ore, senza verificare che il calorifero sia caldo o meno, ma basandoti unicamente sulle tue sensazione, puoi decidere di chiudere un po’ la valvola se hai caldo, oppure di aprirla se hai freddo. (è inutile fare riferimento anche al numero segnato sulla valvola, ogni locale e ogni calorifero sono a sè).

IMPORTANTE: è sbagliato fare questo ragionamento: ho freddo apro la valvola; ho caldo, la richiudo. Perchè così non vai a risparmiare. Il vero risparmio è tenere fissa la stessa posizione sulla valvola senza mai toccarla.

Perché in questo modo la valvola regola la potenza emessa dal calorifero e sentirai  il calorifero che per la maggior parte del tempo sarà caldo sopra e freddo sotto. Quando il calorifero è in quella condizione significa che sta modulando la potenza emessa, e la valvola sta facendo trafilare all’interno del calorifero solo l’acqua necessaria a mantenere il locale alla temperatura impostata.

Quindi ti raccomando di non tenere tutte le valvole sul numero 3, ma di impostarle in base alla sensazione di benessere che provi (e monitorare la temperatura ambiente attraverso un termometro).

Ovvio, più la temperatura dell’ambiente sarà bassa e più andrai a risparmiare. Io ti consiglio di tenere all’interno del tuo ambiente una temperatura che si aggira intorno ai 20 gradi. Però ripeto: i 20 gradi non corrispondono alla temperatura n°3 perchè come spiegato dipendono da tantissimi fattori.

N.B. per ogni grado °C in più o in meno che tieni all’interno del tuo locale, consumerai o risparmierai all’incirca il 7% nella bolletta del riscaldamento.

Il ripartitore di calore, quell’apparecchio che vedi nella foto qui sotto, serve a contare quanta energia energia emette il tuo calorifero. Misura esattamente il suo consumo reale, per questo motivo non devi aver paura di consumare troppo se tieni sempre la valvola su una certa impostazione, anzi,  se continui ad aprire e chiudere la valvola, consumerai ancora di più. (ovviamente questo discorso vale quando usi la casa, nel caso andassi in vacanza per PIU’ giorni, dovrai impostare la valvola diversamente).

Ripartitore di calore_2

Come avrai capito da quest’articolo è FONDAMENTALE regolare bene le valvole per poter risparmiare.

Se non hai capito qualcosa di questo video allora commenta qui sotto, sarò ben felice di risponderti.

Se invece sei un amministratore o un installatore e vuoi collaborare con me per la parte di progettazione termotecnica (nuove tabelle millesimali, riqualificazioni di centrali termiche) per contattarmi clicca QUI.

Se invece vuoi saperne di più sulle valvole termostatiche dai un’occhiata al mio libro: “Il Manuale Definitivo sull’uso delle Valvole Termostatiche” per aver maggiori informazioni clicca QUI.

Un saluto

qwejkljhgfd

Copyright © – Riproduzione riservata